Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Residenza artistica da Astràgali Teatro

Dal 13 al 27 febbraio, Mana Chuma Teatro partecipa al programma di residenza artistica Nella città venni al tempo del disordine, organizzato da Astràgali Teatro per l’edizione 2020 di Artisti nei territori, finanziato dalla Regione Puglia.

Per Mana Chuma questa residenza è un’occasione preziosa per lavorare al nuovo allestimento di Spine, finalista al Premio Ustica per il Teatro ’03. Spine è una storia originale legata all’Otello che nasce dal bisogno di individuazione di nuove modalità di creazione artistica, da una necessità espressiva. Dall’esigenza di confrontarsi con una storia alta a partire dai margini, dai vuoti non raccontati, dalla volontà di indagare strade normalmente ignorate, sia in termini di drammaturgia che di ricerca linguistica. 

Tre solitudini, tre solitudini mischiate alla pena. tre personaggi-testimoni attraversano la storia di Otello, misurandola con le loro ambizioni-desideri-frustrazioni. Un racconto a più voci, intessuto di urla gridate sottovoce. 

Eventi online:

13 febbraio h.19
A sud della memoria – forme di drammaturgie del presente
Incontro con Libera, Associazione, nomi e numeri contro le mafie.
A sud della memoria è un progetto di Mana Chuma Teatro che affronta le attuali questioni socio-politiche del Sud Italia. L’obiettivo è raccontarne la storia contemporanea attraverso diversi approcci artistici e drammaturgici.

https://global.gotomeeting.com/join/219240981

27 febbraio h.18

Presentazione dei materiali di lavoro della residenza